20 Aprile 2020

Mi manca, mi manca la sua voce, il sorriso. L’odore della sua pelle. Il problema è che il cervello fa brutti scherzi. Penso solo alle cose positive e non a tutto il male che mi ha fatto.

Molto probabilmente se fossi ancora con lei ora mi farebbe morire di gelosia parlandomi e parlando tutta la notte con il suo “amico” medico di cui non devo preoccuparmi. Non ero mai abbastanza. Quando ci mancano, perché so che ci mancano, pensiamo alle cose negative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *