Colazione da Tiffany

Mi sono accorta che per sentirmi meglio mi basta prendere un taxi e farmi portare da Tiffany.

È una cosa che mi calma subito, quel silenzio e quell’aria superba: non ci può capitare niente di brutto là dentro, non con quei signori vestiti così bene, con quel simpatico odore d’argento e di portafogli di coccodrillo.

Se riuscissi a trovare un posto vero e concreto dove abitare che mi desse le medesime sensazioni di Tiffany, allora comprerei un po’ di mobili e darei un nome al gatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.