Chain of memories

Penso che tu scelga la canzone giusta, quasi sempre.

Secondo me 5 cm al secondo non è l’immagine fallita di un amore.

Certo, da inguaribile romantico ho pianto ed ero frustato per il finale. Credevo ancora all’idea dell’unica persona che mi salvasse da questo mondo freddo. La suspense del film mi ha quasi ucciso e alla fine ero così frustrato che ho pianto lacrime di rabbia. Perché qualcuno dovrebbe fare uno film così crudele?

Ho pensato a me e mi sono sorpreso arrabbiato anche per me, alla rabbia del passato si mescolava un’altra frustrazione, quella delle mie storie d’amore fallite, dei tentativi falliti di mantenere persone importanti nella mia vita contro ogni cosa e buon senso e fallendo terribilmente.

Più mi faceva male e più volevo dimostrare di riuscire Ho perso delle persone che amavo, a volte mi sdraio a letto e ho difficoltà a ricordarle, perché il mio cuore è così pesante che potrebbe smettere di battere da un momento all’altro, quindi lascio andare, e non parlo solo di compagni.

Quando è iniziata l’ultima scena, mi ha colpito all’improvviso. Finalmente ho capito di cosa si trattava.

La vita non è facile e ci saranno sempre occasioni in cui, non importa quanto ci provi, non puoi aggrapparti alle cose che ami, meglio: alle persone che credi di amare. Lasciare andare va bene.

È umano provare dolore, sentirsi disperati, fare del proprio meglio per non perdere ciò che è importante per te, ma può distruggerti del tutto.

Va bene lasciarsi finalmente andare e vivere di nuovo la propria vita. Penso che proprio come nel film, la ragazza sia stata in grado di lasciar andare molto prima di lui.

Lui ha aspettato. Non era sicuro. Voleva sapere S’interrogava spesso se era l’amore perfetto per cui combattere una vita

Ma quando vide che nessuno lo aspettava, sorrise. Come se gli fosse appena tornato in mente un nostalgico ricordo felice. E poi è andato avanti.

Il ricordo nel suo cuore e la sua vita davanti.

Spero di trovare anche io questo sorriso. Ci sono quasi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *